Traduzione professionale e mediazione linguistica per la comunicazione d'impresa - VI edizione
(Traduzione 16/17)

Direttore scientifico: Emma Giammattei
Comitato scientifico: Bruna Di Sabato, Paola Paumgardhen, Antonio Perri
Coordinamento didattico: Gianluca Genovese

Il Master ha l'obiettivo di formare una figura professionale nuova - quella del mediatore linguistico-culturale d'impresa - per la quale sinora nelle università italiane non è previsto un percorso didattico dedicato basato sulla formazione diretta.

Si tratta di una professionalità particolarmente significativa in un contesto come quello italiano, caratterizzato da un tessuto produttivo fondato sulla PMI e formato da moltissime imprese - soprattutto quelle del Mezzogiorno - operanti nel settore del secondario e del terziario ma paradossalmente (e storicamente) dotato di una scarsissima propensione alla promozione e comunicazione su mercati esteri - in vista di partnership, joint ventures, operazioni di export o semplici campagne di marketing di prodotto.

Requisito essenziale del mediatore d'impresa è creare le condizioni culturali - prima ancora che meramente economico-giuridiche - in grado di far crescere qualunque attività promozionale e imprenditoriale rivolta a interlocutori spesso lontani per "orizzonti d'attese" e, dunque, da coinvolgere mediante complesse prassi traduttive.